Tra sottosuolo e sole

Per puro caso ho trovato su youtube una conferenza che Antonio Tabucchi tenne un anno prima di morire a Migliarino, ospite di un’associazione culturale del paese. Lui stesso, nel corso dell’incontro, dice che si tratta di un “Elogio alla letteratura” che non aveva mai tessuto in Italia.

Ho trovato il video molto interessante e vi consiglio di guardarlo. Si parte da una riflessione sui nemici della letteratura, cioè chi è restio ad accettare una visione del mondo differente dal pensiero dominante. La letteratura, infatti, è politeista per natura, insinua dubbi, oltre che essere atto creativo. Tabucchi, poi, ci parla della “comprensione anticipata” che ha caratterizzato il pensiero di alcuni grandi autori, come Kafka e Pasolini, e della “conoscenza tardiva”, ma non per questo meno potente, per esempio del Gadda di “Eros e Priapo” o del Cervantes e del suo “Don Chisciotte”.

Per il resto, lascio a voi il piacere di…

View original post 1 altra parola

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...