La Biblioteca “social”…che mi aiuti??

keep-calm-257x300                                       il_570xN.212767356

 

Io non ce la faccio. Non ce la faccio a farli andare via così, inconsapevoli, in questo vasto e crudele mondo. Parlo dei ragazzi stranieri, immigrati, che vengono in biblioteca a scrivere il loro curriculum vitae, senza sapere l’italiano…Sicché fanno affidamento su qualche vaga conoscenza grammaticale e/o si rivolgono a quel criminale linguistico di Google Traduttore, il quale ha l’ardire di mandarli in giro per le aziende venete affermando che hanno esperienza nelle seguenti professioni:

– crivellatore di colpi (un serial killer?)
– emarginatore sociale (un sociopatico?)
– trivellatore folle (un attore porno?)
– gestore del vecchio (un gerontofilo bene organizzato?)
– minzione (minAzione?)

E quindi io mi ritrovo, mano sulla coscienza, a correggere di brutto, a tutto spiano, filosofeggiando, inventando perifrasi e competenze, ridendo di sottecchi per le involontarie facezie…ma succede che esagero e allora vengo, giustamente, redarguita in uno strano, esilarante miscuglio glottologico-culturale: “Alicia, pero no està a ridar de nosotros!”. Beccata :D!

Annunci

11 app per il perfetto bibliotecario

Librarea

No, non è né un ossimoro né un paradosso… o meglio, lo sarebbe se ci attenessimo al preconcetto secondo cui il bibliotecario sarebbe un noioso e “sinistro” personaggio refrattario all’innovazione. Ma noi bibliotecari, invece, ci siamo perfettamente adattati ai cambiamenti dell’era digitale!

Perché perfino le app possono essere utili al bibliotecario (e agli utenti della biblioteca)? A nostro parere perché ormai stanno diventando la via di accesso più breve all’informazione, e soprattutto all’informazione aggiornata in tempo reale; perché possono semplificare e dare un valore aggiunto al lavoro; perché arricchiscono e rafforzano l’esperienza dell’utente; perché espandono i servizi e valorizzano i contenuti.

Noi ne abbiamo trovato e provato qualcuna (escludiamo quelle create dalle singole biblioteche o istituzioni culturali per facilitare l’accesso dei loro utenti ai servizi).

Di alcune di esse ci serviamo quotidianamente:

1) Evernote Evernote-1-1udqekh

Questa app gratuita organizza e salva le idee dando la possibilità di scattare foto, prendere…

View original post 422 altre parole

Porta un amico in biblioteca 2013 – Quarta edizione

Quaderno di un bibliotecario

Porta un amico - Lega

Cominciamo, oggi, la lunga marcia verso Porta un amico 2013 – Quarta edizione.

QUANDO

DAL 19 AL 26 OTTOBRE 2013 in tutte le biblioteche d’Italia e non solo.

COS’E’ PORTA UN AMICO IN BIBLIOTECA

Settimana di mobilitazione per far conoscere le biblioteche pubbliche e private. Solo il 15% della popolazione entra in biblioteca. L’obiettivo è quello di portare il restante 85% a conoscere le potenzialità delle biblioteche dei loro comuni, quartieri, rioni. Dal 19 al 26 ottobre 2013 invitiamo i nostri utenti ad accompagnare un amico, che non è solito frequentarla, in biblioteca e a ragalargli la tessera. Facciamolo diventare uno dei nostri.

Ai sistemi bibliotecari che volessero patrocinare l’iniziativa chiediamo di comunicarlo a gprinelli@gmail.com, allegando il logo del Sistema stesso, per poterlo aggiungere sia sulla pagina dedicata alla manifestazione.

COME…

View original post 88 altre parole